Centro Medico Polispecialistico
Poliambulatorio
Viale Regina Giovanna, 6 - Milano
Tel. 02.29519615

info@centroreginagiovanna.it


News - Alzheimer
  • 02/02/2018
    Musicoterapia: una terapia dalla grandi potenzialità

    Dott.ssa MARIA PAOLA ZAMPELLA Biologo nutrizionista La musicoterapia è un ben noto metodo di intervento in ambito pedagogico o psicologico, che sfrutta la musica come strumento terapeutico. Permette di comunicare, con l’aiuto del terapeuta, attraverso un codice alternativo rispetto a quello verbale. Questo codice alternativo utilizza il suono, la musica, il movimento, per aprire canali di...

  • 23/06/2017
    Per un cervello al top, olio di cocco e digital gaming

    Consigli per neuroni allenati nonostante l'orologio biologico Mantenere giovane il cervello vincendo la scommessa contro l'orologio biologico e prevenendo malattie come la demenza è possibile. I segreti? Li svela Valter Longo, Direttore dell'Istituto di Longevità della School of Gerontology presso l'University of Southern California di Los Angeles. "Oggi il ruolo delle strategie alimentari...

  • 03/05/2017
    La menta svela le sue potenzialità contro la demenza

    La menta contiene sostanze che contrastano i processi dell'Alzheimer Estratti di menta potrebbero avere un ruolo nella lotta all'Alzheimer. Lo suggerisce uno studio pubblicato sul Journal of Functional Foods da Charles Sturt University in Australia. La menta è un'erba tradizionalmente associata a effetti positivi sulla memoria. Gli esperti australiani hanno testato diversi tipi di menta in...

  • 13/04/2017
    Alzheimer, scoperta l'origine in area che regola l'umore

    Perdita di memoria e depressione due facce della stessa medaglia Scoperta l'origine dell'Alzheimer: non è nell'area del cervello associata alla memoria che va cercato il responsabile del morbo. All'origine della malattia ci sarebbe, invece, la morte dei neuroni nell'area collegata anche ai disturbi d'umore. A mettere a punto la scoperta, che promette di rivoluzionare l'approccio alla...

  • 24/03/2017
    Un tè al giorno dimezza il rischio demenza

    Quantificati i benefici dei potenti anti infiammatori contenuti nel tè Bere una tazza di te' al giorno - sia esso nero o verde o di altre varieta' - dimezzerebbe i rischi di demenza senile del 50%. Dopo il caffe' e' ora la volta de te' per la prevenzione. Ed addirittura dell'86% tra chi e' portatore di una mutazione genetica che favorisce i disturbi del declino mentale: si tratta del gene...

  • 29/11/2016
    Apnee del sonno e sicurezza stradale

    Dott. ROBERTO MAUGERI Medico chirurgo - Dietologo Apnee del sonno e sicurezza stradale. Quando la dieta proteica moderna offre la reale e rapida soluzione al problema. Il 13 gennaio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale italiana il Decreto del 22 dicembre 2015 che recepisce la Direttiva Europea 2014/85/UE del 1° luglio 2014, relativa alle nuove norme da seguire per il rilascio...

  • 21/09/2016
    In Italia 600mila i malati di Alzheimer, 4 i sintomi sottovalutati

    21 Settembre 2016 XXIII Giornata Mondiale dell'Alzheimer: la perdita di memoria non è l'unico campanello d'allarme Convegni, incontri e iniziative di sensibilizzazione: così il 21 settembre si celebra in tutto il mondo la XXIII Giornata dell'Alzheimer, malattia che nel nostro Paese colpisce circa 600mila persone, ovvero circa 5 over 60 su dieci, e rappresenta un costo di 11 miliardi di euro...

  • 10/06/2016
    Salute della donna - Healthy ageing

    Healthy ageing, ossia invecchiare in salute si può, adottando stili di vita e comportamenti sani per tutta la durata della vita L’aspettativa di vita delle donne è migliorata ed è superiore a quella degli uomini. La numerosità delle donne sopra i 65 anni è in crescita e il fenomeno, noto come "femminilizzazione dell’invecchiamento", richiama l’attenzione su specifici bisogni di...

  • 27/04/2016
    Il cervello delle donne è più a rischio di sviluppare malattie neurodegenerative

    Il cervello delle donne è più a rischio di sviluppare malattie neurodegenerative come ad esempio l'Alzheimer, ma per prevenire queste patologie è fondamentale "allenarlo". Il consiglio arriva dal neurochirurgo Giulio Maira, in occasione della Giornata nazionale sulla salute delle donne promossa dall'associazione Atena Onlus di cui è presidente. "Il cervello femminile - ha spiegato Maira...

  • 09/12/2015
    Malattia di Alzheimer

    La malattia di Alzheimer comporta un progressivo decadimento delle funzioni cognitive, a cominciare dalla memoria La malattia di Alzheimer è la più comune forma di demenza. Insorge più frequentemente dopo i 65 anni di età e colpisce più spesso le donne Come tutte le forme di demenza comporta un progressivo decadimento delle funzioni cognitive, a cominciare dalla memoria. Le sue cause...

  • 15/10/2015
    Antiossidanti della frutta contro Alzheimer e Parkinson

    Gli antiossidanti presenti nella frutta aiutano a prevenire le malattie legate all'invecchiamento cellulare come il morbo di Parkinson e l'Alzheimer Lo afferma uno studio condotto dal 2010 dai ricercatori della Fondazione Mach (Fem) nei laboratori di metabolomica di San Michele all'Adige, in Trentino. La ricerca ha monitorato l'effetto dei metaboliti della frutta sull'organismo umano e come...